Vai ai contenuti principali

Partecipazione e Cittadinanza attiva

L’Unione della Romagna Faentina promuove e garantisce la partecipazione delle popolazioni locali alle proprie scelte politiche e all’attività amministrativa.

Per concretizzare questa scelta il Consiglio dell’Unione ha adottato in primo luogo un Regolamento per la cittadinanza attiva e i beni comuni, che sostiene i cittadini nella scelta volontaria di curare i beni comuni del proprio territorio. Maggiori informazioni su questo progetto si possono reperire nella sezione “Beni comuni”.

L’Unione della Romagna Faentina ha adottato inoltre un Regolamento degli istituti di partecipazione, che ha definito le regole per organizzare e proporre - anche dal basso - iniziative partecipative quali consulte e forum tematici, percorsi di partecipazione, percorsi di bilancio partecipato. In particolare l’Unione si concentra sulla realizzazione di percorsi di partecipazione ai sensi della L.R. 15/2018 “Legge sulla partecipazione all'elaborazione delle politiche pubbliche”: al momento è attivo il percorso “Vicini si diventa”, mentre la documentazione dei percorsi conclusi è reperibile nella apposita sezione.

  • Idee Ricostituenti

    Progetto di bilancio partecipato che verrà candidato dall'Unione al bando regionale dedicato ai processi partecipati (esito a gennaio 2021).

  • Beni comuni

    Cittadini attivi per la cura dei beni comuni del proprio territorio.

  • Vicini si diventa

    Un percorso per sensibilizzare la collaborazione, co-gestione e riqualificazione dei beni comuni urbani in particolare nei contesti di edilizia residenziale pubblica (erp), edilizia residenziale sociale (ers) ed emergenza abitativa.

  • In cammino verso i diritti

    Dialogo interreligioso e interculturale, diritti umani e di cittadinanza.